Linkedin

Seguici sui social

Abbiamo rinnovato i nostri canali social media. Seguici su

Iscriviti alla nostra newsletter

Facebook

Iscriviti alla nostra newsletter

Loading

L’Istituto Superiore di Sanità (ISS), con Disposizione Commissariale n. 44 del 30/03/2015, ha stabilito nel proprio Tariffario dei servizi resi a terzi [Gazzetta Ufficiale Serie generale n. 82 del 9 aprile 2015.n. 44 del 30/03/2015], la tariffa ai fini della registrazione e/o del mantenimento dei prodotti nell’Archivio Preparati Pericolosi. Tariffa, 14.8 Archivio Preparati Pericolosi per

Il decreto dell’8 novembre 2017 disciplina il cofinanziamento di programmi presentati dalle Regioni e finalizzati a sostenere la realizzazione di diagnosi energetiche nelle piccole e medie imprese (PMI) o l’adozione, nelle stesse, di sistemi di gestione dell’energia conformi alle norme ISO 50001, ai sensi dell’articolo 8, comma 9 del decreto legislativo 4 luglio 2014, n.

Sono state pubblicate, nel mese di agosto le nuove BAT per combattere l’inquinamento dei grandi impianti di combustione. Le BAT si riferiscono alle seguenti attività : combustione di combustibili in installazioni con una potenza termica nominale totale pari o superiore a 50 MW, solo quando questa attività ha luogo in impianti di combustione con una

In merito al file excel inviato  per la determinazione del VAL (anni dal 2013 al 2016) si precisa che alla riga “Contributo energivori considerato nel calcolo delle voci precedenti”, gli importi vanno indicati non in corrispondenza dell’anno di competenza, bensì in corrispondenza all’anno nel quale tali contributi (o agevolazioni energivori) sono stati bonificati e quindi

Il Ministero dell’Ambiente ha informato Confindustria, nell’ambito degli stabilimenti soggetti al D.Lgs. n.105 del 2015 recante disposizioni in materia di “prevenzione degli incidenti rilevanti”, che è stato attivato il servizio di pagamento per via telematica delle tariffe per le istruttorie delle notifiche presentate ai sensi dell’art. 13 del suddetto decreto, effettuate dall’ISPRA. Il Ministero sottolinea come

Il Parlamento ha approvato in via definitiva, in data 25 ottobre 2017, regole UE più severe per proteggere meglio i lavoratori dall’esposizione ad agenti cancerogeni o mutageni sul luogo di lavoro. Le nuove regole aggiungono 11 sostanze cancerogene all’elenco delle sostanze pericolose e rivedono i valori limite per due dei prodotti già inclusi nell’elenco. Il

A seguito dell’emanazione del decreto legislativo 104/2017, che modifica la Parte Seconda del D.Lgs.152/2006 inerente a valutazione di impatto ambientale dei progetti, è stata aggiornata la modulistica dedicata ai proponenti per la presentazione delle istanze. In particolare sono stati elaborati nuovi moduli relativi alle procedure introdotte dal D.Lgs.104/2017: – Richiesta di valutazione preliminare e lista

Il 31 marzo 2016 è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea (GUUE) il nuovo Regolamento 2016/425/UE del Parlamento Europeo e del Consiglio del 9 marzo 2016 sui dispositivi di protezione individuale e che abroga la Direttiva 89/686/CEE del 21 dicembre 1989, direttiva concernente il ravvicinamento delle legislazioni degli Stati Membri relative ai dispositivi di protezione individuale (DPI). Il Regolamento

Back to Top
Iscriviti alla nostra newsletter

Vogliamo rendervi sempre più partecipi delle nostre attività, idee e progetti, con l’attivazione del servizio newsletter. La registrazione è molto semplice, inserite la vostra mail e successivamente riceverete una mail di conferma di avvenuta registrazione.

Ai sensi del D. Lgs. 196/2003 e smi e dell’art. 7 Regolamento UE 2016/679, il sottoscritto:
* Campo obbligatorio

In qualsiasi momento l’Interessato potrà revocare i consensi sopra rilasciati, ferma restando la liceità dei trattamenti basati sui consensi prestati prima.
x
X