Linkedin

Seguici sui social

Abbiamo rinnovato i nostri canali social media. Seguici su

Iscriviti alla nostra newsletter

Facebook

Iscriviti alla nostra newsletter

Loading

E’ stato Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n.201 del 12 agosto 2020 il Decreto legislativo 31 luglio 2020, n. 101 Attuazione della direttiva 2013/59/Euratom, che stabilisce norme fondamentali di sicurezza relative alla protezione contro i pericoli derivanti dall’esposizione alle radiazioni ionizzanti, e che abroga le direttive 89/618/Euratom, 90/641/Euratom, 96/29/Euratom, 97/43/Euratom e 2003/122/Euratom e riordino della normativa di settore in attuazione dell’articolo 20, comma 1, lettera a),

Il nuovo documento tecnico “Indicazioni operative per la gestione di casi e focolai di SARS-CoV-2 nelle scuole e nei servizi educativi dell’infanzia”, a cura di Istituto Superiore di Sanità, Ministero della Salute, Ministero dell’Istruzione e Inail, da indicazioni sul ritorno in sicurezza nelle strutture scolastiche. Il  rapporto è destinato alle istituzioni scolastiche e dei servizi

L’INAIL, il 13 Agosto, ha pubblicato una guida volta a fornire indicazioni  per una corretta pulizia, disinfezione e sanificazione delle scuole, rivolta in particolare ai dirigenti scolastici degli istituti di ogni ordine e grado al fine di poter organizzare e gestire la salubrità dei locali scolastici attraverso una adeguata e consapevole organizzazione della pulizia, disinfezione

Vi ringraziamo  con commozione e immensa gratitudine per la stima e l’affetto ricevuto in questo doloroso momento. Vogliamo ringraziare anche tutti coloro che, pur nell’ impossibilità di starci vicino fisicamente, hanno espresso la propria vicinanza attraverso numerosi messaggi di affetto. L’Ing. Accettola era una persona eccezionale, dal cuore grande, sempre pronta a fare la sua

E’ entrato in vigore il 24/06/2020 il D.Lgs. n. 44 del 1 Giugno 2020 “Attuazione della direttiva (UE) 2017/2398, del Parlamento europeo e del Consiglio, del 12 dicembre 2017, che modifica la direttiva 2004/37/CE del Consiglio, relativa alla protezione dei lavoratori contro i rischi derivanti da un’esposizione ad agenti cancerogeni o mutageni durante il lavoro”.

È stata pubblicata sulla GUUE la Direttiva (UE) 2020/739 della Commissione, del 3 giugno 2020, che modifica l’allegato III della direttiva 2000/54/CE del Parlamento europeo e del Consiglio per quanto riguarda l’inserimento del SARS-CoV-2 nell’elenco degli agenti biologici di cui è noto che possono causare malattie infettive nell’uomo e che modifica la direttiva (UE) 2019/1833 della Commissione.

Con la Circolare n. 22 del 20 maggio 2020, che fa riferimento all’articolo 42 del Dl Cura Italia, l’INAIL  interviene di nuovo sul tema Covid-19, specificando che “l’infezione da SARS-Cov-2, come accade per tutte le infezioni da agenti biologici se contratte in occasione di lavoro, è tutelata dall’INAIL quale infortunio sul lavoro e ciò anche

La Procura della Repubblica di Bergamo, in una nota,avente come oggetto: “Indicazione operative per la verifica dell’applicazioni dei protocolli condivisi di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento del virus Covid-19 ex art. 2 comma 6 DPCM 26.04.2020” affronta la questione delle sanzioni previste in caso di inosservanza del protocollo di sicurezza. Nella

Sono in vigore dal 30 aprile le tre parti della serie UNI ISO 16732 “Ingegneria della sicurezza contro l’incendio” – Valutazione del rischio d’ incendio – che adottano i corrispondenti standard ISO del  2012 (per la parte 1 e 2) e 2013 (per la parte 3). UNI ISO 16732-1:2020 – Parte 1 (Generalità): La presente parte

Back to Top
Iscriviti alla nostra newsletter

Vogliamo rendervi sempre più partecipi delle nostre attività, idee e progetti, con l’attivazione del servizio newsletter. La registrazione è molto semplice, inserite la vostra mail e successivamente riceverete una mail di conferma di avvenuta registrazione.

Ai sensi del D. Lgs. 196/2003 e smi e dell’art. 7 Regolamento UE 2016/679, il sottoscritto:
* Campo obbligatorio

In qualsiasi momento l’Interessato potrà revocare i consensi sopra rilasciati, ferma restando la liceità dei trattamenti basati sui consensi prestati prima.
x
X